UNDER 16

PALLAVOLO SAN VENDEMIANO ROSSO – VOLLEY 16 CO2GNE’   3-0   (25-16, 25-23, 25-16)

La domanda che continuo tuttora a pormi è la seguente: ma siamo scese in campo a giocare lunedì. Uno scontro al vertice come questo meritava sicuramente uno spettacolo ben diverso. Uscire dal campo di gioco con un amaro in bocca così fa veramente male e provoca una domanda (mi auguro in tutti) sull’approccio della squadra intera a questo tipo di incontri.

L’avversario ha come al solito limitato gli errori, facendo di battuta e difesa i loro punti di forza. Noi d’altro canto, abbiamo subito troppo in ricezione, sbagliato molto dai nove metri e avuto poco coraggio in attacco.

C’è da riflettere e non poco, lavorare sodo e accuratamente in vista di tutti i prossimi incontri … tutto è ancora aperto.

SCONFITTA AMARA PER LA SERIE C

OH Maria Salvador …

GALANTE INTERSPORT – SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’ 3-1  

(27-25, 16-25, 25-19, 25-14)

Ospedaletto Euganeo, 14.11.2015

Si ambiva a ben altro dopo la vittoria casalinga con la corazzata Ju’sto. Invece la consapevolezza della classifica (mai ragionamento fu più sbagliato) e l’ennesima giornata storta dopo le prestazioni di Asolo e Rossano, provocano un approccio del tutto sbagliato a questa gara.

Fin dai primi scambi del primo parziale caratterizzati da soli errori per le ragazze di coach De Salvador, si intuisce che la poca tattica stabilita in settimana per questo incontro non sarà di facile attuazione.

Poca l’attenzione al gioco, scarsa la lucidità in conclusione di azione e confusionaria la distribuzione … tutti sintomi dei problemi di testa che stanno caratterizzando, ahimè, questo periodo.

Con un Galante così agguerrito dopo il primo punto guadagnato contro l’Imarc proprio nel turno precedente, un atteggiamento a dir poco remissivo e non da prima della classe (se qualcuno ha mai pensato di essere capolista …) non basta affatto e la figura che ne consegue è grama.

Questo girone B è molto tosto, l’abbiamo capito sulla nostra pelle! La classifica così corta ne è la prova e non possiamo sempre sperare in un tocco di fortuna … ogni sabato una battaglia! Tutto è veramente aperto … dipende da noi però!

UNDER 14: A.L.I.TV BREMAS – VOLLEY 14 CO2GNE’ 3-1

A.L.I. –TV BREMAS – VOLLEY 14 CO2GNE’ 3-1     (25-23, 14-25, 25-23, 25-18)

Inizio gara posticipato di mezz’ora per le giovani U14 di coach Sperandio in quel di Candelù domenica mattina. Peccato lo veniamo a sapere solo quando siamo ormai da una mezz’ora ad attendere nel piazzale della palastra. 

Ma la musica che suoniamo a prescindere da questo inconveniente, è stonata fin dai primi scambi di gioco (nonostante la giornata storta perdiamo ai vantaggi il primo parziale)… poco cambia dopo un secondo parziale dove gli avversari non raggiungono i 15 punti. Il morale e la convinzione sono sotto i tacchi e non si intravedono reazioni dopo un terzo set perso sul fil di lana. 

Qualcosa deve cambiare sin dagli allenamenti dove deve assolutamente avvenire un’inversione di tendenza … lavorare duro spingendo quotidianamente il ritmo per vedere poi in gara i frutti del sudore. Questo ci regalerebbe qualche soddisfazione che riuscirebbe anche a risollevare gli animi. Pensiamo ad una partita per volta, non fasciamoci la testa con calcoli e classifica … prima di tutto attenzione e concentrazione sul nostro gioco e fiducia totale.

2a DIVISIONE 1a GIORNATA

 

VIDOR VOLLEY – VOLLEY CODOGNE’    0-3   (21-25; 13-25 ; 20-25)

Parte con il piede giusto il campionato di seconda divisione per le nostre black mamba che sabato ottengono un netto 3 a 0 contro Vidor Volley,  squadra giovane ma molto dotata fisicamente.black mamba VOLLEY
Nel primo set le nostre atlete soffrono un po’ a causa di qualche errore di troppo e sono costrette a rincorrere le avversarie. Nel finale di set dopo aver riacquistato la giusta concentrazione, grazie a un turno in battuta favorevole di Visnadi le nostre bianco-blu si portano in vantaggio e chiudono il set sul 25-20.
Nel secondo e terzo set(25-13 e 25-20) le ragazze dominano nettamente mostrando grinta e determinazione. Sabato prossimo (21/11) le noistre black mamba saranno impegnate  al Palablu alle 17.30 contro Volley Bessica… Vi aspettiamo numerosi!!

GOSSIGNE’: CALLE #5

Luana Callegher       CALLE #5

Play (er) List:

  • “You shook me all night long” (AC/DC)… per la carica pre partitaLUANA
  • “Uptown funk” (Bruno Mars) … per il ricordo delle “ultime” stagioni
  • “Last night”  (The Strokes)… per amicizie uniche nate in campo

Dire, Fare, Baciare

DIRE

  • Una cosa che avresti voluto dire e non hai mai detto: <Per il momento nulla, credo di esser sempre stata schietta e diretta!>
  • Che hai detto e te ne sei pentita: <Per il momento ancora nulla!>

FARE

  • Cosa faresti per vincere?: <Dare il massimo sempre sia in campo che fuori …>
  • Cosa non faresti mai, neanche per … <Scendere a compromessi!>

BACIARE

  • Il contatto con la palla del match: brivido di emozione, tensione o carica?: <Brivido di tensione che si trasforma in carica, adrelina … emozioni sempre uniche che solo chi ha giocato può capire!>
  • Un bacio a … perché nella mia carriera è stato … <Ai miei genitori in primis perché è solo grazie a loro che ho avuto la fortuna di poter vivere questo sport … e a quelle persone che mi hanno sostenuto e incoraggiato a riprendere e a non mollare dopo un piccolo periodo di stop …!>

LETTERA

  • Manda u messaggio in codice ad una compagna: <… Stai scialla!!!>
  • Le parole più belle che hai ricevuto nella tua carriera: <Più che parole tanti ricordi unici … vittorie e sconfitte che hanno fatto crescere come persona e atleta … allenatori e compagne con cui ho condiviso e mi hanno insegnato molto … risate e lacrime …!>

TESTAMENTO

  • Lo slogan della stagione: <Fatti no pugnette!>
  • La frase che dirai a fine carriera: <Aspetto di finire la carriera e poi ne riparliamo …!>

U12: ASD MANSUÈ-VOLLEY 12 CO2GNE’ 3 – 0

UNDER 12
ASD MANSUÈ-VOLLEY 12 CO2GNE’   3 – 0     (25-15; 25-15; 25-13)
Nonostante il risultato negativo il nostro U12 è uscito a testa alta dallo scontro con la capolista formazione del Mansuè. Le piccole hanno dimostrato grinta, forza di volontà, tenacia e netti miglioramenti rispetto alle altre prestazioni. Manca scrollarsi di dosso la paura e poi si potrà esprimere un gioco ancora migliore. Continuiamo il lavoro e cresciamo sempre più con l’entusiasmo che le contraddistingue. è una gioia vedere l’impegno che ci mettono.

SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’ (TV) – JU’STO (PD) 3-0 (25-22, 31-29, 25-22)

OH Maria Salvador …

SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’ (TV) – JU’STO (PD)   3-0  

(25-22, 31-29, 25-22)

 Codognè, 07.11.2015

L’occasione era di quelle che capitano ad hoc … l’incontro con la corazzata padovana retrocessa dalla serie nazionale e con coach Arles in panchina può rappresentare per la compagine codognese la definitiva discesa nell’oblio o il resuscitare tanto richiesto da staff tecnico e dirigenziale in settimana dopo due prestazioni in ombra.

Ad inizio settimana la riunione tenuta da coach De Salvador in spogliatoio è certamente servita a scuotere gli animi e a unire gli intenti! Consce di non essere quelle viste a Asolo e Rossano e volenterose nel dare una svolta per ambire ad un certo tipo di campionato, le bianco blu sanno benissimo che stasera ci si può giocare un bel pezzo di stagione.

Con tutte le pedine a disposizione, il Volley Codognè scende in campo con Lovatello in cabina di regia con Ruoso opposto, Bandiera e Vidotto al centro, Favaro e Sperandio in ala e Cattelan libero.

Negli scambi iniziali del primo parziale le due formazioni si studiano, le codognesi con qualche difficoltà nel far arrivare la palla in ricezione in testa al palleggiatore e con qualche errore di troppo al servizio, permettono alle avversarie di rimanere attaccate fino al 10, quando Cattelan e compagne si ritagliano una vantaggio grazie soprattutto a Bandiera in fast e Ruoso (top scorer anche questa sera). Callagher per Vidotto in battuta e Cancian per Lovatello a muro suggellano il finire positivo di questo set caratterizzato da una fase break point attenta.

Nel secondo parziale riparte la stessa formazione … continuano le difficoltà in difesa per le avversarie che vedono l’avvicendamento del primo libero con il secondo! La musica non cambia: spingendo dalla linea dei nove metri approfittiamo di qualche imprecisione e ci portiamo sul 5-1 che però grazie ad un turno positivo di battuta si vanifica subito e andiamo sotto per 5-7. Ma un gran cuore (questo il protagonista principale dell’intero match) ci permette di riprendere le avversarie grazie ad un primo tocco sempre preciso, ad un muro presente e a qualche fallo di troppo delle padovane e di portarci sul 17-8. Ma non stuzzicare il can che dorme … un errore arbitrale (non il solo in questo parziale, ben due a nostro sfavore) risveglia le ragazze di Arles: dentro Cancian per una stanca Sperandio, ma si alza il muro e qualche incomprensione fa capolino. Rientra Sperandio ma le padovane ci agguantano sul 24. Inizia una vera battaglia, qualche errore e imprecisione di troppo in difesa non ci fa chiudere il break di vantaggio. Callegher di nuovo per Vidotto in battuta, ma andiamo sotto 28-29; nulla però riesce ad allontanarci dall’obiettivo e con un attacco del capitano e un fallo del palleggiatore avversario portiamo a casa il parziale (31-29).

Avanti 2-o nel conto dei parziali forse paghiamo un po’ di stanchezza per il durissimo finale del set precedente, e anche se con poca lucidità e aggressività riusciamo a rimanere a galla grazie agli errori avversari soprattutto dalla linea dei nove metri. La nostra diagonale alzatore-opposto fa il buono e cattivo tempo, ma un time out sul 10-15 suona la carica giusta e con due puntuali ace di Bandiera , una difesa grintosa e precisa e un cambio palla fluente e puntuale (spicca come al solito l’onnipresente Cattelana) risaliamo la china e andiamo a prendere l’avversario per lasciarlo a 22 e chiudere set e gara grazie a un attacco merda (così definito da coach De Salvador) di Sperandio.

Da sottolineare i 3 muri di Bandiera e Lovatello (pasteee oltre ai soldi in cassa per le svariate invasioni … ricordo di saldare sempre le multe).

L’APPETITO VIEN MANGIANDO …

 

 

MAMILLIAMO …?

  • OCCASIONE PERSA: invece di evidenziare a Cancio l’avvenenza del secondo allenatore avversario, la nostra Federica Parpinel avrebbe dovuto chiedere informazioni a chi di noi lo conosceva avendo notato pure un lato B importante … AGENZIA PER INCONTRI SPERANDIO&C.
  • CHI C’E’ AL DI LA’ DELLA RETE: Moretto chi…??? Qualsiasi sia il nostro avversario bisogna affrontarlo a testa bassa e col coltello tra i denti, vero Catte e Zanetti?!? PERMALOSO
  • MA PUOI GIOCARE CON QUELLA COSA LI’?: crea non poco stupore la novità della Cancia (byte) per scaricare la tensione, proprio come i veri professionisti. CALCIACANCIA
  • ARMATURA PESANTE: dal video di venerdì e dai 10 minuti a rete di attacco, sarebbe falsa chi di noi non ammettesse il pensiero della necessità di elmetto e e scudo per arginare cotanta fisicità!! E invece … TOPO GIGI
  • BASKET: ormai le sfide infrasettimanali in riscaldamento vedono lo strapotere delle “vecchie”. Nella pallacanestro poi nonostante le regole rivisitate per favorire le giovani, ogni match le vede cadere sotto la precisione delle più esperte … CAMBIOOO
  • CAMPORELLA: argomento frequente di quest’ultima settimana in spogliatoio … saranno i segni evidenti sul corpo di qualcuna di ignota provenienza?!? Costei comunque suggerisce la DISCARICA
  • SGUARDI ECCESSIVI: notati dalle giovani nei confronti di una compagna da parte di un non sconosciuto della panchina avversaria. MIMEZ
  • TAMBURINI: tifo da stadio (che si fa sentire anche nel post gara) come al solito per questi ragazzi codognesi che con il cuore e la voce sostengono la squadra anche nei momenti più difficili.
  • COSA HAI DETTO …???: completamente afona stasera Sperandio, troppa festa secondo Josh (sicuramente, ahahah!) Ancora ci si chiede come ha fatto a capirsi con l’alzatore … mah! NON AVERE PIU’ L’ETA’

MINIVOLLEY PIANZANO 08 NOV.2015

 

MINIVOLLEY – DOMENICA 8 NOV.2015IMG-20151108-WA0000
4 bimbe di 4a elementare hanno disputato le loro prime due partite della stagione domenica pomeriggio a Pianzano: la prima contro il Volley Kallima ha portato un netto 3 a 0 a favore delle nostre “pulcine”; la seconda ha rivisto vincitrici ancora per 3 a 0 le stesse. Ottimo lavoro, che fa ben sperare per il proseguo della stagione e soprattutto per il loro futuro pallavolistico.
Il secondo concentramento vedrà coinvolte sempre queste 4 atlete, domenica 22 novembre a Conegliano. Speriamo di ripetere la positivissima esperienza appena passata.

 

UNDER 12

UNDER 12

Le piccole dell’Under 12 peccano per inesperienza contro la “fisicata” e più matura squadra dell’ NPO Oderzo. Non abituate a schiacciate, perdono per 3 a 0 tra le mura di casa.under12 Non c’è da disperarsi, c’è ancora tanto lavoro da fare e le ragazze continuano con il loro entusiasmo ad allenarsi e a migliorare giorno dopo giorno, con un passetto alla volta, le nostre leoncine arriveranno lontane.

 

SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’- IMARC ROSSANO 3-2

 OH Maria Salvador …

SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’- IMARC ROSSANO 3-2 (25-19; 21-25; 25-22; 16-25; 19-21)

Rossano Veneto 31.10.2015SAM

La prestazione di martedì in Coppa Veneto a Mareno poteva rappresentare un buon punto di partenza per risanare un gioco che, parentesi fatta per la prima giornata di campionato contro l’Arcella, non si può ancora definire frizzante e convincente. All’esordio le ragazze di coach De Salvador erano riuscite a trasportare la tattica studiata in campo e il risultato era stato lampante.

A Rossano sabato la compagine codognese offre un’altalenanza in campo che non permette di infondere certezze nelle sinergie tra giocatrici e nel fluire del gioco sia in fase di cambio palla che battuta-punto. E sebbene anche da questa trasferta siano giunti i due punti, il modo rocambolesco per cui il tie break sia durato più del quarto set fanno sorridere sulla buona stella che ci sta dando una gran mano.

Mister Josh schiera inizialmente Battistella in cabina di regia con Ruoso opposto, Gava e Favaro bande, Bandiera e Callegher centrali, Gardenal libero. A disposizione in panchina tutta la rosa a cui spesso si farà ricorso … dopo un primo set in cui la convinzione era rimasta in corriera, si inizia a giocare con un barlume di logica nel secondo (stravolta la formazione iniziale) dove però aumentano gli errori in attacco, per scemare nel terzo davanti agli attacchi dal centro, fino ad annientare un avversario stanco nel quarto.

Il tie break è una partita a sé dove invece che scogliere i nervi e mettere in campo il proprio miglior gioco, Sperandio e compagne non fluiscono nel cambio palla fino al 11-5 dove Ruoso prende in mano la situazione, una difesa più aggressiva e puntuale crea molte occasioni e il punteggio arriva in parità … attaccate al punteggio, le blues portano a casa il quinto set e l’incontro non mollando un centimetro.

La domanda però sorge spontanea … PERCHE’ NON PRIMA?

Sarebbe più soddisfacente giocare bene e vincere che giocare male e vincere ma piuttosto che perdere …

Appuntamento a sabato 7 novembre nuovamente tra le mura amiche del Palablu per affrontare la corazzata del Ju’sto Padova … occasione già buona, data anche la classifica, per dimostrare qualcosa di diverso e migliore!!!

EFFETTO VODKA: la Sam sembra posseduta in finale di quinto set, continua a ripetere datemi la palla! CONDOTTIERA

LA ROSINA : è divenuta la colonna sonora del viaggio ma immaginiamo che grazie alla pazzia di qualcuna si sentirà spesso echeggiare dallo spogliatoio … PER POTERSI DIVERTIR

USANZE: ci si domanda se sia stato il discorso pre gara mancato a causa degli spogliatoi comunicanti a portare *****?!? … SCARAMANZIA

HALLOWEEN: per fortuna riusciamo a festeggiare in corriera grazie anche alla presenza dei tamburini vogliosi come al solito di “mamillare” … PAZZIE

PAUSA CAFFE’: osteria da “bater el fante” per bere una tazzina di energia … peccato che atmosfera e odori siano da ribrezzo … DELICATE

PIT STOP: fermata alle Castrette per recuperare il capitano impegnato nel pomeriggio in una partita dell’under 14 a Silea! Proprio quella giusta per aspettare davanti ad un atelier sposa. Ahahah … ABITO DA SPOSA CERCASI