LEGNARO PGS 2000 – SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’ 1-3

LEGNARO PGS 2000 – SPACCIO OCCHIALI VISION VOLLEY CODOGNE’ 1-3 (20-25, 22-25, 25-11, 20-25)

Legnaro, 12.12.2015, ore 21

Trasferta organizzata nella maniera migliore per questa gara tanto attesa … le ragazze di coach De Salvador covano una caricasquadra e tensione per questo incontro che non ha eguali. Nella tana del lupo il Volley Codognè scende in campo con Lovatello in cabina di regia, Ruoso in diagonale nel ruolo di opposto, Favero e Sperandio in banda , Bandiera e Vidotto al centro e Cattelan libero. In panchina Callegher, Gardenal , Gava (una piccola operazione per lei in settimana per togliere una ciste), Borlina e Possamai per le assenti Battistella (virus intestinale) e Cancian. Inizio di set molto falloso dai 9 metri per entrambe le formazioni ma la correlazione muro difesa delle nostre blues è più precisa e il contrattacco puntuale. Il nostro super libero si esalta, e grazie ad un fallo in palleggio del secondo alzatore avversario e ad un primo tempo di Vidotto chiudiamo il primo parziele. Stessa formazione anche nel secondo set, dove riusciamo a trovare le misure in difesa (a differenza del primo set) sulla fast e sulle direzioni dell’opposto avversario e grazie a qualche errore in attacco da zona 4 ci portiamo in vantaggio. Bene Vidotto  in battuta e Bandiera in attacco, solo un errore in battuta di Callegher e un fallo su primo tocco alquanto doppio avvicinano le padovane che però con un altro fallo in alzata regalano il parziale alle codognesi. Iniziamo il terzo set con poca benzina, subiamo fin da subito in ricezione e non riusciamo a sviluppare il nostro gioco abituale … sarà bravura della prima della classifica o demerito nostro che abbiamo spento completamente la luce? Coach Josh De Salvador da il via ad una serie di cambi: Gava per Favero, Gardenal per Ruoso, Callegher per Vidotto e Borlina per Lovatello Callagher ma la musica non cambia e mestamente ci avviciniamo al quarto parziale. Sulla scia del set precedente iniziamo il quarto con qualche errore di troppo ma il giallo che la coppia arbitrale regala a Josh ci da una carica in più … Ruoso sale in cattedra, ma il Legnaro sembra non voler mollare, qualche disattenzione di troppo fa risalire la china a Boscolo e compagne … ci vuole una Bandiera formato monstre a muro, che con un ace chiude set e gara. … che bello ragazze, abbiamo vinto!!

MAMILLIAMO …?

  • E’ ora di immortalare il momento data l’importanza della vittoria secondo il nostro martello di Thor Sem, e decidiamo di farlo con gli immancabili tamburini, a cui dobbiamo dire un infinito grazie … SELFIE TIME
  • Al nostro navigatore Giorgio Lovatello piace particolarmente la corsia dei camion all’autogrill! Ne è talmente affascinato che anche al ritorno decide di sbagliare appositamente ingresso … BURLONE
  • Pausa caffè ad Arino e qualche foto da stupide ci scappa … ANTI STRESS
  • Mistero sul braccio di Silvia! Ricompare dopo qualche giorno la botta color verde-blu-viola-nero … X-FILES
  • Le avversarie mi chiedono a fine gara come facciamo ad essere così organizzate in seconda linea, a quale particolare tipologia di allenamento ci sottoponiamo!?! A me viene solo da ridere … MA QUANTE ORE DI DIFESA FATE?m&ms
  • Le vecchie e sagge Catte e Spera propongono di fermarsi all’autogrill anche al ritorno e il buon Max Taiariol chiede se solo ad uno o a tutti … SI FESTEGGIA
  • A detta delle padovane vinciamo anche per il pubblico … GRAZIEEE
  • Poca la tensione prima di questa gara per le ragazze di Josh De Salvador … FRULLATORI, LAVATRICI E ASCIUGATRICI VENDESI
  • Esame di 1° grado passato per la nostra seconda allenatrice … SPARPIII SE MAGNA

Vincere è sempre importante ed è raramente frutto del caso. Puoi essere fortunato una volta, due, ma le vittorie sono sempre il frutto di un lavoro, di un gruppo formato al quale si contribuisce come allenatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *