INTERVISTANDO…. ELISA SPERANDIO #13

ELISA SPERANDIO
Nata a Montebelluna -TV-, il 30 gennaio 1984
Ruolo: SCHIACCIATORE/UNIVERSALE, Altezza 170 cm.
Segni particolari: nubile


1. Partita che non dimenticherò maidsc_0886
Urca … dura come scelta! Forse sono troppe (data l’età ormai molto avanzata)
2. Partita che dimenticherei volentieri
Ce ne sono tante ma fa parte del “gioco”
3. Squadra in cui mi piacerebbe giocare
7Fighters
4. Se potessi come allenatore ogni stagione vorrei
Ze Roberto, Julio Velasco, Angelo Lorenzetti, Radostin Stojčhev, Carlo Parisi, Giovanni Guidetti, Giovanni
Caprara, Davide Mazzanti, Stefano Lavarini, Maurizio Moretti, Massimo Barbolini, Luciano Pedullà,
Roberto Piazza …
5. L’allenatore che non vorrei più come tecnico
Quello che non è pronto ad affrontare una serie infinita di sfide
6. La compagna di squadra che vorrei sempre con me
Cristina Montico
7. La compagna che non vorrei più nella mia squadra
Quella svogliata, colei che non dá sempre il massimo e che pensa a se stessa prima della squadra
8. L’avversario che vorrei sempre incontrare
Quello che non molla un centimetro
9. Il mio idolo sportivo
Domandona accidenti … Roger Federer, Roberto Baggio, Lorenzo Bernardi, Michael Jordan, Debora
Compagnoni, Valentino Rossi, Michael Schumacher
10. La squadra del cuore
Inter e, scusate il mio essere nostalgica, Sisley Treviso
11. Una vittoria importante la dedicherei
Al mio orso
12. La cosa che mi piace più fare in campo
Difendere
13. Ti senti soddisfatto della tua partita se
Non sono mai totalmente soddisfatta …
14. Ho scelto il volley perché
Penso il motore principale sia stato allora il cartone animato “Mila e Siro, due cuori nella pallavolo”
15. Il/La mio/mia primo/a tifoso/a è
La Rosi … per fortuna è abbastanza silenziosa
16. Il ruolo che avrei sempre voluto fare
Palleggiatore
17. Il mio sogno nel cassetto
Rimane nel cassetto …
18. Gli amici e/o parenti mi chiamano
I parenti Elis … gli amici: Spera, Tosa, Speri, Sperova, Speronza
19. I 3 dischi o canzoni che porterei con me su un’isola deserta
Per una patita di musica come me è una scelta difficile questa … rimango fedele al mio primo amore e
scelgo “Achtung Baby”,“The Joshua Tree”, “Boy” tutto naturalmente targato U2
20. I 3 film che guarderei sempre in TV
“The Millionaire”, “Il Lato Positivo”, “Joy”
21. I 3 libri che terrei sempre sul mio comodino
“Il cacciatore di aquiloni” di Khaled Hosseini, “Mangia, Prega, Ama” di Elisabeth Gilbert, “Open” di
Andre Agassi
22. I 3 siti internet che visito più spesso
Volleyball, Eurosport, You Tube
23. I 3 giornali o riviste che leggo più spesso
La Repubblica, La Gazzetta dello Sport, Elle
24. La città dove vorrei vivere
Trento sicuramente in italia (ci ho lasciato il cuore) e all’estero Toronto
25. Da piccola volevo fare
Magistrato
26. Il mio piatto preferito
Tortel di patate
27. Il mio principale difetto
Uno solo…?? Ah ah ah … rompiscatole, puntigliosa, rumorosa
28. Il mio colore preferito
Arancione
29. L’errore che non rifarei
Mah … li rifarei tutti perché mi hanno forgiato
30. La qualità che preferisco in un uomo
Simpatia
31. La qualità che preferisco in una donna
Umiltà
32. Hai tatuaggi o piercing?
No
33. Mi sento orgogliosa di me stessa quando
Orgogliosa di me stessa …??
34. La prima cosa che guardi in un uomo
Non ce n’è una sola … altezza, sguardo, portamento
35. La prima cosa che guardi in una donna
Mani, viso, outfit
36. Per un giorno vorrei essere
Peter Pan
37. Bionda/o o mora/o?
Mora
38. Mare o montagna?
Montagna
39. Vacanze culturali o spiaggia e ombrellone?
Vacanze culturali
40. FB o Twitter?
FB
41. Seno piccolo e naturale o grande e rifatto?
Piccolo e naturale
42. Vincere giocando male o perdere giocando benissimo?
Vincere sempre
43. Pizza e birra o bistecca e vino rosso?
Bistecca e vino rosso
44. Sveglia presto e a nanna presto o nanna tardi e a dormire fino a tardi?
Nanna tardi e sveglia presto
45. Ricco e infelice o povero e felice?
Povero e felice
46. Rocky o Rambo?
Rocky solo per l’urlo Adrianaaaaa
47. Ginnastica Artistica o Kick Boxing?
Ginnastica artistica
48. Rugby o scacchi?
Rugby
49. Beatles o Rolling Stones?
Beatles
50. Messi o Cristiano Ronaldo?
Leo Messi
51. Radio o televisione?
Entrambi
52. Internet o giornali?
Giornali
53. Caffè o amaro?
Caffè
54. Matrimonio in chiesa o in comune?
Matrimonio …? What???
55. Giornate e emozionanti o tranquilla routine?
Giornate emozionanti
❖ In questo gioco sei tu a fare il sestetto dei sogni: scegli i tuoi giocatori preferiti, di qualunque età
o epoca o categoria, che hanno giocato con te o meno, contro di te o meno, i tuoi preferiti a 360
gradi insomma e fai il tuo sestetto con il quale ti piacerebbe giocare …
P: Katarzyna Skorupa
O: Sheilla de Castro
C: Foluke Akirandewo, Milena Rasic
S: Zhu Ting,Carolina Costagrande
L: Monica De Gennaro
P: Luciano De Cecco
O: Aleksander Atanasijević
C: Emanuele Birarelli, Marko Podrascanin
S: Osmany Juantorena, Matey Kaziyski
L: Jenia Grebennikov

RAGAZZE CHE RIMONTA… SPACCIO OCCHIALI VISION (TV) – UNION VOLLEY JESOLO (VE) 3-2

SPACCIO OCCHIALI VISION (TV) – UNION VOLLEY JESOLO (VE) 3-2 (24-26, 25-27, 27-25,25-17, 15-9)

Le nostre ragazze della Serie B2 toccano le fiamme dell’inferno ma riescono a redimere e arriva la vittoria al tie break nell’ultimo impegno del girone di andata.
Coach De Salvador schiera Giacomazzi in cabina di regia e Aliaj opposto, Papa e Bandiera al centro, Favaro e Di Fonzo in ala, Cattelan libero. A disposizione: Lovatello, Ruoso, Vidotto, Rullo, Sperandio e Bianco.dsc_0879
Il match inizia nel migliore dei modi … convincente il gioco delle codognesi che grazie ad un cambio palla puntuale arrivano per prime al 20, dove però subiscono il ritorno delle giovani veneziane che grazie ad innumerevoli mani-fuori e colpi smorzati in attacco chiudono a loro vantaggio il primo parziale. Anche nel secondo la compagine trevigiana non riesce a tenere a freno il gioco della squadra guidata da coach Checchin che alza pure la percentuale di positività in ricezione e difende e ricostruisce con costanza. Ma Cattelan e compagne suonano la carica e non ci stanno … gran rimonta dopo un triste inizio di terzo parziale che dà il via all’impresa. La correlazione muro-difesa comincia a funzionare e il contrattacco diventa pungente … la vittoria che arriva al 5º set con tanta grinta regala una forza interiore importante al gruppo. Questo girone D dalla minore delle serie nazionali vede terminare con il titolo di Regina d’Inverno l’Ezzelina Volley Carinatese, ma la classifica è davvero corta e ogni giornata nasconde delle sorprese, mai nessun risultato è certo!
(nella foto Eleonora Di Fonzo ex del volley Jesolo)

Forza Blues … da qui al 6 maggio potete togliervi grosse soddisfazioni e regalare ai tifosi battaglie indimenticabili!

LE BLACK MAMBA AFFONDANO IL COLPO….

1a DIVISIONE:
Dopo la sconfitta subita sabato scorso per conto dell’Ezzelina Volley Carinatese, la Prima divisione si rifà in casa contro l’esperto Team Spes Conegliano che fino a prima del match si trovava secondo in classifica con tre punti di vantaggio dalle nostre. IMG_1575 La partita è stata equilibrata e combattuta fino all’ultimo punto. Il primo set giocato è stato giocato al di sotto delle nostre potenzialità ed il risultato è stato a favore delle avversarie. Nei successivi tre set la squadra di Josh De Salvador (subentrato dopo la pausa natalizia al posto di Federica Parpinel)  si è rimboccata le maniche e ha dimostrato il suo valore; gli errori sono diminuiti e con una maggiore continuità in attacco e difesa portando così a casa tre punti preziosi che consente l’aggancio in classifica al secondo posto ad una sola lunghezza dalla prima della classe La Provenzale. Ancora due incontri per terminare il girone d’andata e mantenere le posizioni alte della classifica.
Prossimo match sabato 28 gennaio nella palestra di Fregona contro UPD Costa, settimo in classifica, mentre a Conegliano si dovranno affrontare Team Spes Conegliano e La Provenzale. 

2a DIVISIONE

BUOSI IMPIANTI SPRESIANO – CIMAPLAST VOLLEY CODOGNE’ 0-3 (15-25, 23-25, 10-25)

Gara a senso unico per la squadra di coach Sperandio che però non offre la migliore delle prestazioni contro le ragazze di coach Barberini. Sicuramente l’uscita dalla competizione in Under 18 ha inciso mentalmente sull’umore di Antoniolli e compagne che dovranno rapidamente cancellare e mettere tutte le forze su questo campionato di 2ª Divisione.

UNDER 16

PALLAVOLO SAN VENDEMIANO – VOLLEY 16 CODOGNE’ 3-1 (25-13, 22-25, 25-13, 25-17)

Una sconfitta senza coach Sperandio in panchina (sostituita da coach Lorenzon) dal sapore amaro … solo un set giocato dando battaglia alle giovani guidate dalla mitica Carla Busetti. Gli altri tre parziali hanno visto le codognesi in grossa difficoltà in seconda linea! C’è da lavorare duramente in vista del prossimo impegno in casa alle medie contro il Mareno.

FINE DELLA CORSA PER LA NOSTRA UNDER18

CIMAPLAST VOLLEY CODOGNE’ – I COLORI DEL VOLLEY 3-0 (25-15, 25-22, 25-13  golden set 13-15)

Grande prestazione per il team di coach Sperandio che gestisce bene la tensione del dentro-fuori e guida tutto l’incontro esprimendo un gioco dinamico e di squadra. il set decisivo pero’ è alquanto beffardo e se fino a poco dopo il cambio di campo erano Antoniolli e compagne a giocare a testa alta, bastano due ricezioni molto imprecise a scuotere gli animi avversari e a renderci nuovamente mesti e incapaci di reazioni aggressive e importanti. La palla nella metà campo avversaria non cade più … gli alibi tornano e set e gara si chiudono a favore de I Colori del Volley che prosegue il cammino nella corsa al titolo provinciale Under 18. Per le nostre bianco-blu una delusione enorme uscire così … il rammarico è ancora più grande.

INTERVISTANDO….. SILVIA FAVARO #18

SILVIA FAVARO #18
Nata a Motta di Livenza, il 31 agosto 1995
Ruolo: SCHIACCIATORE, Altezza 175 cm.
Segni particolari: nubile


1. Partita che non dimenticherò mai
Codognè – Legnaro della scorsa stagione, vinta 3 a 2 (33-31 al tie break)dsc_0865
2. Partita che dimenticherei volentieri
Nessuna in particolare
3. Squadra in cui mi piacerebbe giocare
Nazionale USA
4. Se potessi come allenatore ogni stagione vorrei
L’allenatore che sa spronarmi e migliorarmi
5. L’allenatore che non vorrei più come tecnico
6. La compagna di squadra che vorrei sempre con me
Mia sorella
7. La compagna che non vorrei più nella mia squadra
Quella che pensa solo a se stessa
8. L’avversario che vorrei sempre incontrare
Quello che mi mette sempre alla prova
9. Il mio idolo sportivo
Javier Zanetti
10. La squadra del cuore
Inter
11. Una vittoria importante la dedicherei
Ai miei genitori
12. La cosa che mi piace più fare in campo
Incitare e sostenere le mie compagne
13. Ti senti soddisfatto della tua partita se
Mai pienamente soddisfatta …
14. Ho scelto il volley perché
Da piccola ho visto mia sorella giocare, così ho iniziato anch’io
15. Il/La mio/mia primo/a tifoso/a è
Mio papa
16. Il ruolo che avrei sempre voluto fare
Banda
17. Il mio sogno nel cassetto
… é un sogno!
18. Gli amici e/o parenti mi chiamano
Silvietta, Silvi, Salvia, Yellow, Sissi …
19. I 3 dischi o canzoni che porterei con me su un’isola deserta
“Una donna per amico” di Lucio Battisti, “Can’t Stop the Feeling” di Justin Timberlake, “Sei un Mito” di
Max Pezzali
20. I 3 film che guarderei sempre in TV
La saga completa di “Harry Potter”, “Grease”, “Gli Aristogatti”
21. I 3 libri che terrei sempre sul mio comodino
22. I 3 siti internet che visito più spesso
Facebook, Zalando, UniPd
23. I 3 giornali o riviste che leggo più spesso
Ormai sono amica fidata dei miei manuali universitari
24. La città dove vorrei vivere
In un’isola caraibica
25. Da piccola volevo fare
L’insegnante di matematica
26. Il mio piatto preferito
Lasagne
27. Il mio principale difetto
Pignola
28. Il mio colore preferito
Blu
29. L’errore che non rifarei
Nessuno, sbagliando si impara
30. La qualità che preferisco in un uomo
Sincerità
31. La qualità che preferisco in una donna
Umilta’
32. Hai tatuaggi o piercing?
No
33. Mi sento orgogliosa di me stessa quando
Raggiungo un obiettivo prefissatomi
34. La prima cosa che guardi in un uomo
Il sorriso e l’altezza
35. La prima cosa che guardi in una donna
Il sorriso e i capelli
36. Per un giorno vorrei essere
Un delfino
37. Bionda/o o mora/o?
Mora/moro
38. Mare o montagna?
Mare
39. Vacanze culturali o spiaggia e ombrellone?
Spiaggia e ombrellone
40. FB o Twitter?
FB
41. Seno piccolo e naturale o grande e rifatto?
Piccolo e naturale
42. Vincere giocando male o perdere giocando benissimo?
Vincere!
43. Pizza e birra o bistecca e vino rosso?
Pizza, birra
44. Sveglia presto e a nanna presto o nanna tardi e a dormire fino a tardi?
Nanna tardi e sveglia presto
45. Ricco e infelice o povero e felice?
Povero e felice
46. Rocky o Rambo?
Rocky
47. Ginnastica Artistica o Kick Boxing?
Kick Boxing
48. Rugby o scacchi?
Rugby
49. Beatles o Rolling Stones?
Beatles
50. Messi o Cristiano Ronaldo?
CR7
51. Radio o televisione?
Televisione
52. Internet o giornali?
Internet
53. Caffè o amaro?
Caffè
54. Matrimonio in chiesa o in comune?
In chiesa
55. Giornate e emozionanti o tranquilla routine?
Un pò delle une, un pò delle altre
❖ In questo gioco sei tu a fare il sestetto dei sogni: scegli i tuoi giocatori preferiti, di qualunque età
o epoca o categoria, che hanno giocato con te o meno, contro di te o meno, i tuoi preferiti a 360
gradi insomma e fai il tuo sestetto con il quale ti piacerebbe giocare …
P: Eleonora Lo Bianco
O: Ivan Zaytsev
C: Alessandro Dei, Luigi Mastrangelo
S: Silvia Favaro, Carolina Costagrande
L: Alessandra Cattelan

CFV FRIULTEX CHIONS (PN) – SPACCIO OCCHIALI VISION CODOGNÈ (TV) 3-0

CFV FRIULTEX CHIONS (PN) – SPACCIO OCCHIALI VISION CODOGNÈ (TV) 3-0
(25-20,25-20,25-17)
dsc_0846
Doveva essere la partita della rinascita per le ragazze di coach De Salvador dopo la brutta prestazione offerta contro il Fruvit Occhiobello dopo la pausa per le festivita. Invece domenica a Villotta di Chions le banco blu non riescono a mettere in campo la cattiveria e l’aggressività necessaria per mettere i bastoni tra le ruote alla giovane compagine friulana guidata da coach Pieragnoli. Spaccio Occhiali Vision scende in campo con Lovatello in cabina di regia, Aliaj opposto, Papa e
Bandiera al centro, Favaro e capitan Sperandio sulle ali e Cattelan libero. A disposizione Giacomazzi, Ruoso, Di Fonzo, Rullo e Vidotto. Fin dai primi scambi le codognesi non impensieriscono dalla linea dei 9 metri le avversari che dominano con il gioco al centro e grazie a due sviste arbitrali fanno loro il primo parziale.
Parte Di Fonzo per Sperandio ma la musica non cambia, le locali appaiono sempre più quadrate e sul pezzo … Entrano Rullo per Favaro, Giacomazzi e Ruoso per Aliaj e Lovatello e Vidotto per Bandiera ma anche il secondo set sfuma sotto gli attacchi delle friulane. Il nostro Josh fa partire Giacomazzi, Rullo e Vidotto nel terzo parziale ma le velleità delle trevigiane sfumano sempre più sotto i colpi avversari, Sperandio di nuovo in campo sul finire di set per Rullo ma altri tre punti se ne vanno mestamente. Ancora un impegno prima del giro di boa, le nostre bianco blu hanno il dovere di onorare la maglia e vendicare le tante sfortune di questo girone di andata dimostrando gioco e capacità finora, data la classifica, inespressi.

LE SQUADRE DI COACH SPERANDIO

UNDER 16
VOLLEY 16 CODOGNE’ – VOLLEY MOGLIANO 3-1 (25-22, 21-25, 29-27, 25-20)
Primo impegno per Setten e compagne nel girone di Eccellenza Under 16 e prestazione non brillante che ha obbligato coach Sperandio e sperimentare spesso cambi per migliorare certe situazioni. Importante trovare una continuità maggiore nel cambio palla, una difesa volitiva per un contrattacco coraggioso.
2a DIVISIONE
CIMAPLAST VOLLEY CODOGNE’ – UPD COSTA 3-0 (25-15, 25-11, 25-20)
Partita molto sentita per Antoniolli e compagne che si giocano il primato nel girone di Seconda Divisione contro un avversario conosciuto e temuto. Atteggiamento aggressivo sin dai primi scambi per le atlete di coach Sperandio che non lasciano scampo alle vittoriesi e suggellano un +4 in classifica che evidenzia  aggiormente le velleita’ delle bianco blu per quanto riguarda questo campionato.
UNDER 18
I COLORI DEL VOLLEY – CIMAPLAST VOLLEY CODOGNE’ (25-21, 25-22, 25-15)
Prestazione opposta quella offerta il giorno dopo dalle ragazze di coach Sperandio (sostituita perche’ impegnata con la B2 a Chions nell’occasione da Isa Da Ros) impegnate cell-ottavo di andate di Under 18. A Caerano San Marco, Antoniolli e compagne non riescono ad entrare mai in partita e le ragazze di coach Antoniazzi hanno vita molto facile. Appuntamento a mercoledi’ in casa pronte a ribaltare il risultato perche’ tutto e’ ancora possibile.

SPACCIO OCCHIALI VISION (TV) – GS FRUVIT OCCHIOBELLO (RO) 0-3

SPACCIO OCCHIALI VISION (TV) – GS FRUVIT OCCHIOBELLO (RO) 0-3 (20-25, 21-25,23-25)

Non e’ iniziato nel migliore dei modi il 2017 per le nostre blues che tra le mura di casa hanno incappato in una sonora sconfitta per mano del Fruvit Occhiobello.
Le rodigine guidate in panchina da coach Pantaleoni hanno guidato sempre il match, eccezione fatta per il terzo parziale, faccia_tristeriuscendo ad esprimere il loro  pumeggiante gioco molto dedito all’attacco. Spaccio Occhiali Vision Volley Codogne’ parte con Lovatello in cabina di regia, Ruoso opposto, Favaro e Di Fonzo sulle ali, Papa e Bandiera centrali, Cattelan libero. A disposizione: Giacomazzi, Vidotto, una febbricitante Aliaj, Rullo, Bianco e Sperandio. Inizia subito con il freno a mano tirato la gara delle codognesi, ree di problemi in ricezione evidenti e di una difesa che latita. I primi due set sono simili con le ospiti che in tranquillita’ gestiscono il
gioco e le bianco-blu invece arrancano non riuscendo ad esprimere completamente il loro potenziale … sul finire del secondo entra Sperandio per Di Fonzo a dare una mano in seconda linea. Ultima spiaggia per la squadra di coach De Salvador che rivoluziona il sestetto, schierando Rullo e Sperandio laterali e Di Fonzo opposto. Il set prende una piega diversa rispetto ai precedenti (Vidotto anche per Bandiera e sul finire Ruoso per Lovatello) fino a quando l’ennesimo turno in
battuta spin-dump favorevole delle avversarie non incrina le sicurezze delle nostre che bloccano le velleita’ vittoriose sul 23 regalando una vittoria piena alle ospiti.
Dopo i due punti guadagnati a San Zenone degli Ezzelini, brutta battuta di arresto per Sperandio e compagne che dovranno risollevarsi molto velocemente …  urgono punti fondamentali prima del termine del girone di andata.